Resi noti i vincitori e le vincitrici del Premio del cinema svizzero 2016

31. March 2016 - 15:20

Berna, 18.03.2016 - Alla presenza del consigliere federale Alain Berset si è svolta questa sera la 19a edizione del Premio del cinema svizzero. Le pellicole «Köpek» e «La Vanité» e il film documentario «Above and Below» sono stati premiati in due categorie ciascuno. «Köpek» e «Above and Below» si sono inoltre aggiudicati il Premio speciale dell’Accademia per il missaggio sonoro. La cerimonia di premiazione si è tenuta allo Schiffbau di Zurigo ed è stata trasmessa in diretta da SRF, RTS e RSI.

«Köpek» ha vinto in due categorie: a Esen Isik è andato un trofeo Quartz nella categoria Miglior film mentre Beren Tuna è stata premiata nella categoria Migliore interprete femminile. Il Premio speciale dell’Accademia è andato a Guido Keller per il missaggio sonoro di «Köpek» e a Jacques Kieffer per quello di «Above and Below», pellicola che si aggiudica anche il premio Miglior documentario e il premio Miglior montaggio. Patrick Lapp e Ivan Georgiev si sono distinti rispettivamente quale Miglior interprete maschile e Migliore interpretazione da non protagonista nel film «La Vanité».

Sono inoltre stati premiati «Kacey Mottet Klein, naissance d’un acteur» di Ursula Meier per la categoria Miglior cortometraggio e «Erlkönig» di Georges Schwizgebel per la categoria Miglior film d’animazione. Il premio Migliore sceneggiatura è andato a «Nichts passiert» di Micha Lewinsky, mentre Marcel Vaid si è distinto per la Migliore musica da film composta per «Als die Sonne vom Himmel fiel». Felix von Muralt ha vinto il premio Migliore fotografia per la pellicola «Schellen-Ursli» e infine il premio per il Miglior film di diploma, assegnato quest’anno per la prima volta, è stato aggiudicato a Frederic Siegel per «Ruben leaves».

Renato Berta ha ricevuto il Premio d’onore per la sua intera opera cinematografica. Nel suo discorso elogiativo, il consigliere federale Alain Berset ha dichiarato tra l’altro: «Il direttore della fotografia è un prezioso alleato sia per gli attori e le attrici che per noi, il pubblico: una doppia funzione che Renato Berta ha assunto magistralmente in oltre un centinaio di produzioni. Tanto la 'Nouvelle Vague' quanto il 'nuovo cinema svizzero' portano la sua firma».

Il Premio del cinema svizzero è realizzato dall’Ufficio federale della cultura, con il sostegno dei partner SRG SSR e Association «Quartz» Genève Zürich. Collaborano all’organizzazione Swiss Films, l’Accademia del Cinema Svizzero e le Giornate di Soletta.

La prossima edizione del Premio del cinema svizzero si svolgerà venerdì 24 marzo 2017 al Bâtiment des Forces Motrices di Ginevra.

Foto della cerimonia di premiazione Le foto della manifestazione saranno pubblicate dalle ore 22 su www.premiodelcinemasvizzero.ch, alla rubrica «Media».

Indirizzo cui rivolgere domande: Ursula Pfander, addetta stampa Premio del cinema svizzero 2016, 079 628 22 71, media@schweizerfilmpreis.ch

https://twitter.com/PrixcinemaCH www.facebook.com/prixducinemasuisse www.instagram.com/prixducinemasuisse www.premiodelcinemasvizzero.ch www.bak.admin.ch